15/04/2024

Nulla ci risulta indifferente
Convegno Juniores Usmi 24-25 aprile 2021

Quest’ anno ho avuto la gioia di partecipare al Convegno organizzato per le Juniores dal titolo: “Sempre in Missione. Nulla ci risulta indifferente”

È stato bello, importante e ricco di elementi per la mia crescita umana e spirituale, per l’approfondimento della mia formazione, anche se posso dire di essere un po’ dispiaciuta perché non è stata possibile la partecipazione in presenza, insieme alle altre juniores per condividere più da vicino tutto il bene che ci è stato dato.

Per questa opportunità ringrazio comunque il Signore. L’incontro a distanza non mi ha impedito di apprezzare la relazione dei relatori, in particolare quelle che mi hanno colpito e credo che mi aiuteranno d’ora in poi, sono quelle di Padre Antonio Genziani dal tema “ Ecologia del cuore ,della mente e della volontà” Ho capito che tutto il cammino della nostra vita è un pellegrinaggio verso il luogo , il cuore, dove abita la Trinità che è la relazione con Dio e con noi stessi. Solo ascoltando il nostro cuore, attraverso la cura dei sentimenti, tenendolo pulito dalla stoltezza e dalla superbia possiamo uscire da noi stessi e andare verso l’altro e verso l’ambiente in cui abitiamo.
Un’altra relatrice, suor Daniela Del Gaudio, trattando il tema “Conversione Ecologica” ci ha fatto scoprire come trovare il modo di realizzare il pellegrinaggio verso il cuore: con piccoli gesti, con carità e delicatezza verso il prossimo che è la sorella, la fraternità, gratuitamente, senza pretendere dall‘altra e creando così un’ armonia in noi stesse , in coloro che ci stanno accanto, un’armonia che si riflette poi nella creazione, nello stupirci delle bellezze di Dio e prendendoci cura di esse con attenzione.
Siamo chiamate a fare tutto questo qui sulla terra come ci ha spiegato sr. Maria Angela Ferreira Rocha che ha trattato il tema: “Al di là del Sole” per preparare l’aldilà, infatti siamo chiamati per l’Eternità.

Oggi vivere la vita consacrata come segno dell’aldilà significa contemplare, adorare, dare lode a Dio, avere desiderio di speranza e di salvezza, di accoglienza dell’altro, di ascolto e di pazienza.

Le difficoltà che dobbiamo affrontare non ci tolgono la gioia che è fondata nella promessa di Dio che è l’eternità che già viviamo e gustiamo qui in terra.

Questa esperienza mi ha dato la forza, il coraggio e la gioia di discernere ogni giorno quello che Il Signore Gesù mi chiede: rivedere le mie azioni, i miei atteggiamenti ed entrare nella mia interiorità prendendomi cura, perché lì si trova la vera ricchezza che è Dio stesso. Con la Sua grazia posso togliere quello che non va, fortificare i talenti, prendere consapevolezza dei doni ricevuti per donare e per non rallentare “il viaggio verso la santità. Il Convegno è stato un richiamo ad apprezzare in ogni momento la presenza di Gesù nella mia vita donata a lui nella fraternità, nella sorella, nella creazione, e mi ha suscitato una profonda gratitudine verso i fondatori Laura Leroux e il Venerabile Padre Gregorio, verso il carisma che Dio ha affidato loro. Nel loro cuore viveva Gesù, essi hanno testimoniato poco con le parole, ma tanto con la loro stessa vita, nella semplicità e nell’ umiltà, l’amore per il prossimo, il silenzio interiore, l’abbandono fiducioso a quello che Dio operava in loro.

Sono veramente grata a Dio Padre per questa bella esperienza e a voi sorelle che mi avete dato l’opportunità di partecipare a questo convegno, perché mi ha aiutato a guardare la realtà con uno sguardo di speranza e ad accogliere tutte le occasioni per maturare la vita in Cristo. Il mio cuore grato Lo loda per le meraviglie che opera ogni giorno in me, nella mia vita, in tutta la creazione.

Suor Rina Pepkolaj

no images were found