28/09/2023

“Come Gesù era tutto intento a consolare i suoi Apostoli dopo la Sua risurrezione, così verrà a consolare con la Sua pace l’anima fedele”(Padre Gregorio)

Come comunità Santa Elisabetta di Ungheria, abbiamo celebrato la festa del I61° Anniversario dell’Apertura Canonica della nostra famiglia religiosa, delle Suore Francescane Missionarie del Sacro Cuore, FMSC.

La mattina del 21 Aprile, dopo la preghiera delle Lodi e la meditazione, ci siamo impegnate a preparare le cose necessarie per la Santa Messa che sarebbe stata celebrata nella nostra cappellina, in rendimento di lode e grazie a Dio per il dono del carisma dato ai nostri fondatori, Laura Leroux de Bauffremont, al Venerabile Padre Gregorio Fioravanti, OFM e alle prime Suore.

Ringraziamo il Parroco, il Rev.do Fr. Evan Paul A. Villanueva, MI, per la sua disponibilità a celebrare la Santa Messa nella nostra cappellina. Ha voluto celebrare da noi, come lui desidera sempre anche perché in questo periodo poca gente frequenta la chiesa parrocchiale durante la settimana. Noi abbiamo colto l’occasione per invitare alcune persone a noi vicine e le laiche associate che erano disponibili quel giorno. Sono venute una ventina.

Abbiamo offerto l’intenzione della Santa Messa per la Congregazione, per le Suore sparse in tutto il mondo e specialmente per quelle che si trovano in missioni difficili. Per la gente che è stata toccata dalla vita e dalla testimonianza delle Suore FMSC, come le LFMSC (Laiche associate) qui in Boso Boso.

Il Parroco nella sua omelia ha proposto di cogliere questa occasione anche per vedere il tempo passato e valutare in noi stesse se siamo state fedeli all’impegno assunto per poter poi continuare il cammino della fede ed affrontare le nuove sfide che ci offre questo tempo. Le LFMSC ora sono impegnate ad aiutarci nel servizio dell’accoglienza dei pellegrini e vendono le corone fatte a mano ed altri oggetti religiosi come souvenir per i pellegrini che vengono nella nostra parrocchia che è una delle Chiese Giubilari. L’anno del Giubileo per i 500 anni dell’evangelizzazione delle Filippine, è stato esteso fino alla fine del 2022. Il Santo Padre Francesco ha voluto dare il permesso di prolungare il tempo perché la pandemia aveva ridotto molto la presenza dei pellegrini.

Dopo l’omelia abbiamo rinnovato i Santi Voti di povertà, obbedienza e castità in comunione con tutte le sorelle della Congregazione.

Al termine della Celebrazione Eucaristica abbiamo fatto la foto di gruppo, seguita da una semplice condivisione in un’agape fraterna.

C’era molto desiderio di incontro e di condivisione, infatti l’ultima volta che ci eravamo riunite era stata nell’anno 2019, poi la pandemia aveva interrotto tutte le attività in presenza.

Poi abbiamo offerto un ricordino con il magnete preparato apposta con l’immaginetta del Fondatore, il Venerabile Padre Gregorio e le collane con l’immagine del Fondatore e la Madonna del Perpetuo Soccorso mandate a noi dalle Suore in Italia. Per l’occasione abbiamo fatto dipingere anche un piatto con l’immagine di Padre Gregorio in ringraziamento a Dio per il 200 anni della sua nascita. Il dono è per le tre comunità nelle Filippine. Dopo di che abbiamo ringraziato i presenti per la loro partecipazione e la condivisione della gioia per i 161 anni della fondazione della nostra famiglia religiosa. Così anche loro ci hanno ringraziato per l’invito.

Sempre speriamo in Dio che presto finisca la pandemia per poter riprendere la vita normale con gli incontri di formazione e con le varie attività, anche con i giovani.

Venerabile Padre Gregorio, prega per noi!

Sr. Lucy e Sr. Carlota
Comunità di Santa Elisabetta